LIEVITO NATURALE RICETTA

postato in: LIEVITO MADRE | 0

lievito naturale ricetta

Il lievito naturale ,chiamato anche Lievito madre o pasta madre o pasta acida, è una delle preparazioni più antiche usato prima della selezione del lievito di birra ,oggi più comunemente utilizzato nella panificazione.

LIEVITO NATURALE RICETTA

Viene ottenuto  da un impasto di acqua e farina lasciato fermentare spontaneamente  per un lungo periodo  di tempo , grazie al quale si producono batteri e fermenti lattici responsabili della formazione di anidride carbonica e di alcol etilico,  che favoriscono  la lievitazione trasformando gli zuccheri in amidi.

Si tratta di un impasto acido dovuto alla presenza dei lactobacilli  , batteri che trasformano lo zucchero in acido lattico, conferendo al pane un gusto  e aroma particolari.

Ci vogliono cura e pazienza per ottenere un buon lievito madre , ma il risultato ripaga la fatica  considerando i benefici che se ne ricavano, quali , ad esempio, la maggiore digeribilità e la conservabilita’del prodotto, per non parlare della soddisfazione personale che c’è nello sfornare  pane , pizza , panettoni , colombe e tanti altri prodotti della panificazione fatta  in casa. Inoltre negli ultimi anni si è rivalutata l’importanza del mangiare sano e il lievito madre ha riacquistato una certa importanza nell’industria dell’alimentazione sana ed equilibrata.

COME FARE IL LIEVITO:

tempi di preparazione 10 minuti

tempi di riposo 15 giorni

  • 200 gr di farina biologica macina a pietra o Manitoba
  • 100 gr di acqua a temperatura ambiente

È necessario che la temperatura ambiente sia tra i 22°- 25°

Mettere in una terrina la farina e aggiungere poco alla volta l’acqua impastando fino ad ottenere un impasto compatto ,non molto appiccicoso, arrotondarlo,eseguire un taglio a croce sulla superficie e riporlo in una ciotola di vetro coperta da pellicola, lasciare lievitare ad una temperatura compresa tra 18°- 25°  per 48 ore lontano da correnti d’aria.

I passi successivi saranno i rinfreschi  consecutivi, che andranno effettuati ogni due giorni per due settimane.

Come effettuare i rinfreschi:

 

prelevare una parte della pasta madre, pesare uguale quantità di farina e metà di acqua a temperatura ambiente, impastare ,formare una palla .

Eseguire un taglio a croce sulla superficie della pasta , coprire con la pellicola e lasciare lievitare fino al raddoppio del volume  a temperatura ambiente.

Ripetere ogni 48 ore con le medesime modalità del precedente rinfresco.

Trascorsi almeno 15 giorni la vostra pasta dovrebbe avere un profumo d’aceto, un colore bianco e la formazione degli alveoli, è pronta per essere utilizzata, ma essendo un prodotto ” vivo” va alimentata, nutrita e per questo è necessario effettuare dei rinfreschi periodici ogni 5-7 giorni  , la maniera più semplice per tenerlo in vita è usarla per fare il pane.

Utilizzare 150 gr di pasta madre in 500 gr di farina.

Ricordate ,inoltre,di tenere sempre una parte in frigo , prelevando ogni volta la quantità necessaria per fare il rinfresco e riponendo la rimanente in frigo  in un contenitore di vetro con i bordi alti e coperto dalla pellicola.

Eccovi alcune foto di quello che potrete realizzare con la vostra pasta madre!!

lievito naturale ricetta

non dimenticare di votare
product image
voti
1star1star1star1star1star
Totale gradimento
5 based on 2 votes
pubblicato da
Cheftime.it by Laura
Pietanza > > >
LIEVITO MADRE O NATURALE PREPARAZIONE

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.